Tutti i Gusti in una Maratonda

Un Fiore per ogni Principessa

Ecco che nasce una nuovissima rubrica, un insieme delle nostre vecchie giornate a tema, ogni principessa sarà associata, tramite i suoi gusti e le sue caratteristiche, a oggetti, animali o persone. Oggi iniziamo questa nuova magnifica rubrica “Tutti i gusti in una Maratonda” con “Un Fiore per ogni Principessa”

fiori-banner-1

 

Biancaneve

Biancaneve, per lei non potevamo far altro che scegliere il fiore di Melo.
Può sembrare una scelta scontata, ma non è così, principalmente è vero abbiamo scelto questo fiore perchè rappresenta al meglio ciò che simboleggia la storia di Biancaneve, la Mela.
Ma un’altra cosa li accomuna, il colore principale del fiore di Melo è bianco-rosa ed è semplice e raffinato, delicato ed elegante; tutti aggettivi e caratteristiche che rispecchiano Biancaneve al 100% .
Una piccola curiosità riguardo questo fiore è che somiglia molto al Fiore di Ciliegio, ma non a caso, infatti esiste anche il Malus Fluribonda con fiori di colore rosa prodotti dalla pianta di origine giapponese chiamata “melo Giapponese”

linea-1

Cenerentola

Per Cenerentola abbiamo scelto la Lithodora.
Il colore di questa specie è in genere bianco o blu, anche se le varietà presenti in vivaio sono quasi sempre blu, della tonalità tipica della famiglia a cui appartiene; hanno quindi il classico colore della borragine, un blu inteso e molto particolare. Le piccole piante di lithodora vengono utilizzate come tappezzanti e a partire dalla primavera inoltrata, si ricoprono di piccoli tromboncini blu cielo.
E’ il colore ufficiale di cenerentola, “6 metri di velo color del cielo” è questo ciò che decide la Fata Madrina nel momento della scelta dell’abito per il ballo. Questi fiorellini sono così piccoli che potrebbero essere scambiati per tanti occhi azzurro intenso, proprio come quelli di Cenerentola.

Quando mi imbatto in un cespuglio d’‪‎Ortensia‬ non posso fare a meno di pensare al bellissimo effetto cangiante che, alla fine del film de‪ ‎La Bella Addormentata‬, rende l’abito di ‪Aurora‬ così speciale e meraviglioso! Ed è soprattutto per questo che abbiamo scelto l’Ortensia per rappresentare la bella Principessa! Questi fiori passano tutto l’inverno senza petali, come addormentati e a volte non sbocciano per molti anni, ingannando chi li coltiva e danno l’impressione d’essere morti. Ma non appena trovano la giusta temperatura e arriva la bella stagione a salvarli essi sbocciano in un tripudio di colori che vanno dal rosa intenso al blu cobalto! Una curiosità davvero affascinante dell’Ortensia è che tende a cambiare il colore dei suoi petali a seconda della composizione del suolo: se il ph è acido si avranno fiori tendenti al blu, in caso sia alcalino i petali si coloreranno di rosa. La natura è davvero la magia più potente che esista! E’ divertente pensare alle Tre Buone Fate come il terreno nel quale la bellissima Aurora è cresciuta e di come siano state loro a formarle il carattere ed a influenzarne l’educazione… e soprattutto i colori del suo abito più conosciuto!

linea-1

Ariel

L’Anemone di Mare è il fiore che abbiamo scelto per la nostra Ariel.
Ma non stiamo parlando esattamente di un fiore, l’anemone è infatti un parente stretto del corallo e della medusa, un polipo urticante che passa la maggior parte del suo tempo abbarbicato alle rocce dei fondali marini o sulle barriere coralline. Ma è una cosa molto interessante che ci ha maggiormente spinte a scegliere questo esemplare per Ariel: l’anemone di mare prende il nome dall’omonimo fiore di terra, ed entrambi sono un tripudio di colori.
In questa scena in cui è raffigurata la nostra amata sirenetta notiamo che la Disney ha voluto “umanizzare” il fondale marino, dove non ci sono fiori con forme simili all’anemone di mare, ma caratteristiche che ricordano un fiore terrestre.
Forse è proprio perchè la bella principessa adora gli esseri umani e le cose sulla terra che questo fiore la caratterizza: un esemplare marino che prende nome da un fiore terrestre. Tutto torna e l’associazione mare e terra rispecchia alla perfezione Ariel e la sua vita.

 picmonkey-collage-2

linea-1

Belle

Non pensiate sia così scontata l’associazione che abbiamo trovato tra la dolcissima Belle e la  Rosa, perchè questo splendido fiore, coo-protagonista del film La Bella e la Bestia, possiede innumerevoli caratteristiche che lo accomunano con questa Principessa. Partiamo innanzitutto con il fatto che il fiore della Rosa varia in circa 150 specie diverse ed in questo caso noi parleremo della “Rosa Semplicity”, proprio la specie presente nel film. Già dal suo nome capiamo che si tratta della rosa più semplice e classica, quella dai petali delicati e morbidi ma dal profumo intenso e davvero gradevole, infatti è proprio da questa specie che si ricava l’acqua di Rose. Nonostante la sua semplicità, bellezza e delicatezza, la Rosa è un tipo di fiore molto coraggioso, perchè è uno dei più resistenti alle intemperie e alle difficoltà; è infatti inarrestabile e cresce spesso spontaneamente nei posti più avversi, dal tranquillo giardino di casa propria agli aspri deserti rocciosi, difendendosi dagli attacchi esterni con eleganti, ma appuntite spine, a volte velenose. La nostra Belle è davvero così, una bellezza d’eccezione, delicata, spontanea e semplice e questo può farla apparire fragile ed indifesa se non fosse che, sorprendendo tutti, è capace di superare mille difficoltà, ha il coraggio di crescere anche in posti avversi, come il Castello della Bestia, incurante del pericolo e disposta a tutto per fare la cosa giusta e per vivere avventure. Per non parlare del fatto che il suo carattere dolce e comprensivo tira fuori le “spine” nel momento in cui viene minacciata o, ancora peggio, se le si manca di rispetto! Parliamoci chiaro, Belle è davvero molto ben rappresentata da un fiore così particolare e semplice, non credete?

linea-1

Jasmine

Per Jasmine abbiamo scelto il Gelsomino e non a caso.
Abbiamo scoperto che secondo alcune richerche questo fiore è noto anche come Gelsomino bianco, Gelsomino comune, Gelsomino dei poeti o, ancora, JASMINE.
Infatti il nome “gelsomino” sembra avere origine persiana (yasamin): con il tempo, al termine originario yasamin si sovrappose la parola gelso, originando l’attuale nome riconosciuto al fiore. In botanica, il gelsomino è Jasminum che in inglese viene tradotto come Jasmine.
E’ forse proprio un fiore Jasmine quello che Aladdin raccoglie e regala alla bella Principessa nel loro romantico volo, durante la canzone “Il Mondo è Mio” e che poi lei conserva gelosamente in un vaso?!
Solitamente la Disney non lascia nulla al caso, e devo dire che questa sembra proprio una cosa ben pensata, la somiglianza è ben evidente e noi siamo proprio convinte di questa cosa. Le caratteristiche estetiche del fiore della Principessa sono molto simili a quelle del gelsomino, tranne per le dimensioni un po’ differenti dalla realtà. Si dice inoltre che il Gelsomino sia stato creato appositamente per servire l’emblema dell’amabilità e lo si paragona alle persone di carattere perfetto, che sembrano messe nella società per arricchirla moralmente. E questo è proprio il caso di Jasmine una donna nobile e coraggiosa, con un carattere dolce e amorevole, ma allo stesso tempo fiera e sicura di se.

Inoltre questo fiore, come detto in precedenza, sembra avere origini persiane, non a caso il nome Persia è stato a lungo usato per riferirsi alla nazione dell’Iran, al suo popolo, o ai suoi antichi imperi. Allo stesso modo il lungometraggio di Aladdin è dichiaratamente ispirato al film “Il ladro di Baghdad” ed Agrabah è quindi una città fantastica dell’Iran.

linea-1

Pocahontas

Per Pocahontas è stato scelto il Tagete detto anche Garofano Indiano.
Non a caso però, perchè questo fiore non solo è ricco di qualità ma è anche spontaneo, cioè cresce nella natura selvaggia senza bisogno di particolari attenzioni. Una qualità molto associabile a questa Principessa cresciuta nella natura incontaminata, così libera ed istintiva!
Il Garofano Indiano deve il suo nome al fatto che è originario degli Stati Uniti Sud Occidentali e ha davvero tantissimi utilizzi! Viene usato principalmente a scopo decorativo, ma in vari paesi del mondo viene scelto anche per diverse cerimonie, quali matrimoni, eventi religiosi, feste, oppure per onorare i defunti. E’ addirittura utilizzato in ambito culinario.
Come possiamo vedere dall’immagine, il Garofano Indiano possiede una bellezza davvero intensa donatagli dai caratteristici colori molto caldi e vivaci che tingono i suoi petali setosi, proprio come la nostra Pocahontas, che possiede tratti decisi ma eleganti ed uno sguardo penetrante che pochi riuscirebbero a dimenticare.
Una curiosità davvero divertente è il fatto che questo fiore non ha paura delle altezze, infatti le piante di Garofano Indiano presentano un portamento cespuglioso e possono raggiungere anche un paio di metri d’altezza! Il fiore perfetto per la nostra Pocahontas che non ha paura nemmeno di lanciarsi da una cascata altissima!

linea-1

Mulan

E’ stato molto facile scegliere il fiore per Mulan, abbiamo deciso di utilizzare il fiore di ‪Ciliegio‬. Esso infatti è un simbolo molto rappresentativo nella storia di ‪Mulan‬.
Il padre della fanciulla la paragona proprio ad un fiore non ancora sbocciato nell’albero del grande giardino della casa, facendole capire che, anche se in ritardo, una volta sbocciato diventerà il fiore più bello di tutti. Non possiamo di certo confonderci, il fiore colto dal padre di Mulan è sicuramente un Fiore di Ciliegio.
E’ tipico giapponese, ma visto che una parte della Cina è stata brevemente occupata dal Giappone la diffusione dei Ciliegi si è disposta nel territorio anche in seguito a donazioni da parte del popolo Giapponese nelle occasioni avvenire. Esistono infatti diversi parchi con alberi pieni di fiori di Ciliegio. Per questo, nonostante la storia di Mulan sia ambientata in Cina, possiamo notare la contaminazione Giapponese sia nel look della ragazza sia nel fiore che la rappresenta. Anche il pettine di Mulan è decorato con questo fiore.

Il fiore di ciliegio è delicato e fragile, ma allo stesso tempo tenace nella sua perfezione. Queste sono tutte caratteristiche appartenenti alla nostra Mulan, un donna bella, che a volte può rivelarsi fragile, ma allo stesso tempo valorosa e audace, infatti dopo un momento di sconforto riesce sempre a farsi coraggio e a ripartire alla grande!

E chi se lo aspetterebbe mai? Dall’acqua di una torrida palude può nascere un meraviglioso fiore, la Ninfea! Ed essendo il luogo di riposo preferito delle rane come non pensare alla bellissima Principessa Ranocchia, la nostra Tiana? Proprio come questo fiore, Tiana sboccia e cresce sulle basi di una vita difficile e spesso ingiusta, ma è proprio dalle esperienze che si attinge per diventare forte e coraggiosa! La vera grande particolarità della Ninfea non si vede in superficie, bisogna scavare nel profondo…Infatti, sotto il bellissimo fiore e la foglia tondeggiante, essa possiede delle lunghe e profonde radici che si prolungano spesso diversi metri. Questo lo accomuna a Tiana, poichè anche lei possiede dentro di se radici antiche e abissali, date dalla sua cultura, dai suoi sogni e dalle sue speranze che la sorreggono nelle scelte e negli ostacoli della vita! Sapevate che le Ninfee, grazie a queste radici, possono sopravvivere per molto tempo durante le stagioni di siccità? Quante cose in comune con Tiana, che è forse la Principessa più risparmiosa e responsabile di tutte! Non possiamo non ammettere che la Disney ha scelto bene, perchè nel suo momento più bello ha vestito Tiana di una splendida e gigantesca Ninfea, trasformandola in un vestito degno della Regina della Palude!

linea-1

Rapunzel

Rapunzel abbiamo assegnato il Giglio, in quanto il fiore magico che permette alla madre della Principessa di farla nascere e di salvarsi sembra proprio essere un Giglio. Ci sono tante specie di questo fiore e alcune di esse sono coltivate anche per proprietà mediche.
Il giglio era ed è utilizzato come simbolo in molti ambiti diversi ed è comunque sempre associato a sentimenti o caratteristiche positive, come la nostra Rapunzel.
E’ usato principalmente a scopo decorativo ed ha diversi significati secondo le tradizioni e le culture dei secoli essendo un fiore molto antico. Il Giglio giallo rappresenta la nobiltà e quello bianco la verginità, la purezza e la maestà.
Il fiore ha uno stelo alto che si erge dritto, non si piega ma piuttosto si spezza. Questa sua caratteristica lo porta ad essere simbolo di fierezza, legata alla nobiltà d’animo. Il giglio è di conseguenza anche simbolo di nobiltà e di alto lignaggio.
Questi significati si adattano perfettamente a Rapunzel, la Principessa perduta, nobile e pura con un animo candito seppur un po’ pazzerella!

linea-1

Merida

Per Merida invece abbiamo scelto la Gerbera.
Non tutte le caratteristiche di questo fiore rappresentano al meglio Merida, di fatti esso nasce nel Sud Africa, ben lontano dalla terra della nostra rossa ribelle. La cosa che più ci ha convinte a scegliere la Gerebra per Merida è stato il colore, infatti le tipologie sono per lo più di tonalità Arancione scarlatto e crescono numerosi. Non solo ci ricorda i magnifici Ricci della Principessa, ma questi colori, che tendono dal giallo all’arancio, ci riportano inevitabilmente all’armonia dei colori autunnali, stagione che viene rappresentata dalla Disney per i suoi fan con questa Principessa.

linea-1

Anna

Ho sempre associato la Principessa Anna al Girasole, molto tempo prima che in Frozen Fever decorassero il suo abito con questo fiore! Trovo che la Principessa di Arendelle sia così solare ed energica che strapperebbe un sorriso a chiunque, proprio come riesce a fare il Girasole! Infatti questo bellissimo fiore si regala spesso per augurare serenità e pace, un po’ quello che sarebbe per noi avere un’amica come Anna, così spontanea e luminosa! Un’interessante curiosità riguarda il mito della Ninfa Clizia, che fu trasformata in un Girasole dal dio Apollo, che non ricambiava il suo amore e si era stancato delle sue continue attenzioni. Infatti questo fiore simboleggia anche l’amore non corrisposto, sia tra amanti che tra famigliari…Povera Anna, per molti anni anche lei pensava che sua sorella Elsa non la volesse, fortunatamente le cose per loro sono andate diversamente…Tutto è bene quel che finisce bene e possiamo ben affermare che, nonostante la sua glaciale presenza, Elsa per sua sorella è davvero un sole da ammirare! E’ curioso pensare che in un campo di Girasoli il 99% di loro nasce con la testa rivolta verso est, ovvero dove il sole sorge… Che stiano aspettando tutti una certa Regina delle nevi che cantava “All’Alba Sorgerò”?

linea-1

Elsa

La Stella Alpina è il fiore perfetto da associare alla Regina Elsa.
Per trovare questo fiore è necessario scalare alte vette, per questo è il simbolo del coraggio. Proprio come la nostra Elsa quindi rimane nascosto da molti in tutta la sua bellezza e proprio come lei, nonostante si pensi il contrario, è originario di paesi caldi e aridi.
Secondo una leggenda svizzera questo fiore sarebbe stato un tempo una fanciulla così bella, pura e nobile di animo che, sebbene desiderata da molti cavalieri, non incontrò mai nessuno degno di diventare suo sposo. Quando morì, ancora non sposata, fu trasportata sulle vette più eccelse delle montagne e trasformata in un fiore. Come Elsa, non accetta la sua vita, fugge sulla vetta più alta e come il fiore, si trasforma in un’altra.
Inoltre la Stella Alpina viene nominata Regina dei fiori, proprio come Elsa che non è la classica Principessa Disney ma una vera e propria regina.
Avete notato come la Stella Alpina ricorda nel suo aspetto estetico i motivi decorativi del mantello di Elsa?
La Stella Alpina è molto elegante in tutta la sua bianca luminosità e il fatto che sia così difficile da raggiungere la rende ancora più interessante e affascinante.

Per tornare alla pagina della rubrica “Tutti i gusti in una Maratonda” clicca qui

maratonda

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...