Kiwipedia

Kiwipedia – Speciale Principesse Disney: perché non tutte fanno parte del franchise?

di Iwika Ble

In occasione della giornata della “violenza sulle donne”, scongiuriamo questo orribile vizio con un articolo dedicato proprio alle nostre donne, nello specifico Le Principesse Disney.

2B17483E-E64E-47CA-92F2-853CFADBFDD9

Le “Principesse Disney” rappresenta un marchio molto remunerativo della casa di Topolino. Nato nei primi anni del 2000, la politica riguardante questo prodotto è cambiata nel tempo. E se oggi ne fanno parte ben 11, in passato e in futuro non sono state e non saranno poche le controversie riguardo la selezione di chi ne possa essere o meno “degno”.

Andiamo con ordine. Le principesse ufficiali attuali facente parte del franchise sono le seguenti:

Biancaneve, Cenerentola, Aurora, Belle, Jasmine, Pocahontas, Mulan, Merida, Ariel, Tiana e Rapunzel.

Come sono state scelte? Il criterio di selezione delle principesse Disney segue tre regole imprescindibili:

  • essere protagoniste umane di un classico Disney
  • essere di famiglia reale o sposate a un membro di una famiglia reale
  • aver dimostrato coraggio e altruismo con un gesto eroico

Esistono anche delle altre regole secondarie che spesso diventano determinanti nella scelta, più legate al fattore economico che a quello significativo

  • avere un compagno animale (esiste addirittura un franchise a sè stante chiamato Disney Palace Pets al riguardo, nato proprio da questa idea, anche se gli animali non corrispondono a quelli del classico)CBF46162-2F3E-44D5-96A4-AE4D940B89F1
  • rappresentare una determinata minoranza etnica/culturale (assicurando quindi una maggiore diversità e possibilità di identificazione per il pubblico)
  • fare parte di un classico Disney di successo

È facile notare come sia molto labile il confine tra teoria e praticità. Già da queste regole infatti, risultano davvero strane alcune scelte così come più sensate altre. Analizziamo insieme i casi più eclatanti in uno o l’altro verso.

linea-3

MULAN

La terza regola fu scritta appositamente per lei. L’occasione di avere nel franchise una principessa orientale, nello specifico cinese, era troppo ghiotta per farsela sfuggire. Ciò non toglie che Mulan sia effettivamente stata riconosciuta onorevole dall’imperatore in persona (quindi quasi al di sopra di lui) per aver salvato la Cina e i trofei che portò a casa portarono nobiltà alla sua famiglia. Ma il motivo principale riguarda la potenzialità del mercato cinese. Esso rappresenta il 17% del mercato globale cinematografico. Davvero un numero non ignorabile. Ecco quindi che Mulan, a dispetto di ogni previsione, entrò a far parte della squadra quasi immediatamente.53CB7B0F-2435-4B74-9191-8DF7117CDD1C

linea-3

POCAHONTAS

Un altro caso particolare. Essere figlia del capo tribù non ti rende sicuramente una “regale” anche se nel mondo nativo americano poco ci manca. E a proposito di nativi, si parla di una popolazione decimata dalle barbarie della storia. Occasione imperdibile di riscatto per Disney nel voler creare quanta più “biodiversità” nel suo redditizio franchise. La sua partecipazione alla squadra è stata quindi molto naturale.9C748C4E-A012-4225-AFB7-9994287D4ADD

linea-3

MERIDA

La stranezza di Merida sta nel suo non adempire alla regola numero uno. Ella è infatti protagonista di un film Pixar e non di un classico Disney. Ovviamente l’accordo fu stipulato in breve. Rossa, riccia, Ribelle e di origini regali. Il perfetto tassello mancante in una squadra il cui equilibrio era propendentemente rivolto a un modello classico di principessa. Un’ottima scelta.7BC61EC2-1B0F-4343-8D4C-44419DBD05CA

linea-3

ELSA & ANNA

Crearono della confusione poiché entrarono immediatamente a far parte del franchise ma dopo solo un anno furono estromesse. Il motivo è semplice: il successo. Ne ebbero così tanto che finirono per oscurare le loro compagne. Fu così che Disney decise di creare un franchise secondario (Disney Frozen) in cui lasciare vagare libere le due sorelle sull’onda del sempre più grande spargersi del loro consenso. Dello stesso franchise fanno parte tutti i personaggi del grande classico compreso Sven.0E778482-0423-4912-BC86-3C3414818297

linea-3

VAIANA

Ultima arrivata in casa Disney ma non ancora parte delle Principesse. Non è ancora chiaro il motivo ma la motivazione più probabile vorrebbe che Disney stesse aspettando di capire con dati maggiori il riscontro di questo personaggio nel pubblico. Avrà sicuramente una promozione, la scelta sarà tra porla nella schiera di Principesse o se creare un ulteriore franchise a parte (Disney Oceania) visto anche l’inaspettato successo del personaggio di Maui. Staremo a vedere.4F1DD63B-D10B-41F8-A848-C843E53BECDC

linea-3

KIDA

Ecco le dolenti note. Purtroppo questa principessa (sul serio, figlia del re di Atlantide) nonostante abbia tutti i requisiti per far parte del gruppo non troverà mai il suo posto nelle file principesche. Purtroppo, il classico di cui è protagonista (Atlantis), è stato un flop di botteghino e marketing. Rappresenta anche una minoranza (seppur di razza mista) eppure vedrebbe con molta più probabilità il suo posto essere rimpiazzato dalla più recente Vaiana. Ma noi speriamo ancora possa un giorno entrare a far parte della squadra (vi sono anche petizioni al riguardo).DE279E33-3B6E-401B-AC43-687D8E25D1FA

linea-3

ESMERALDA/MEGARA/JANE

Mettiamo assieme le tre più belle donne Disney perché hanno motivi simili per non far parte del gruppo. Nessun tipo di regalità (Hercules è un semidio e non un re così come Tarzan non vale come te della giungla) come motivo principale ma sicuramente tanti altri punti a loro favore seguendo le linee guida forniteci. Il successo dei classici di cui sono protagoniste è stato inoltre molto grande eppure… qualcosa non quadra in casa Disney, che preferisce relegare in stato non-principesco queste due grandi donne. C’è anche una motivazione progettuale: casi come i loro non permetterebbero di creare più personaggi femminili senza pensare al dovuto merchandising conseguente al loro inserimento nel franchise. Peccato.

 

linea-3

AILIN

Questa sfortunata e poco conosciuta principessa non ha mai avuto il suo momento di gloria. Complice uno dei più grandi insuccessi di casa Disney (Taron e la pentola magica), non risulta nemmeno avere qualità di spicco che possano farle concorrere per un posto nel franchise. È in progetto un live-Action dello stesso classico, cosa che potrebbe far sperare in un ritorno in auge della più piccola delle principesse. Chi lo sa?F6A52052-00B4-4058-8148-0455C4F66DCE

Da aggiungersi a questa lista abbiamo anche TRILLI, che era stata inizialmente inserita nella lista ma subito tolta per dar vita ad un ulteriore franchise, quello delle Disney Fairies. Se volete saperne di più trovate la nostra pagina dedicata a questo link.

È possibile che tutte queste non-principesse vengano raccolte più avanti in un unico franchise di nicchia o rese protagoniste di uno speciale live action. I piani in casa Disney sono sempre misteriosi ma sempre con due obiettivi in mente: i sogni e il guadagno. D’altronde anche loro devon pur mangiare, no?

E voi? Che ne pensate? Quali donne dovrebbero andare a far parte delle Principesse Disney? Volete saperne di più? Chiedete… Kiwi risponderà.

#KiwiPedìa

Per leggere tutte le #kiwipedia che vi siete persi cliccate sul banner qui:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...